Contenuto principale

Messaggio di avviso

1
1

ptofLa progettazione d'istituto deve tenere conto dell'insufficienza dei finanziamenti statali per la realizzazione di tutte le attività progettuali inserite nel POF e che di conseguenza si determina la necessità di reperire ulteriori risorse finanziarie rispetto all'avanzo di amministrazione e alla dotazione ordinaria statale. Tali risorse possono essere ottenute sia con richieste di finanziamento al Ministero della Pubblica Istruzione, Regione ed Enti locali, sia con contributi delle famiglie e di privati per l'acquisto di beni e servizi collegati a specifici progetti e attività.

Il presente Piano triennale dell’offerta formativa, relativo all’Istituto Comprensivo “Angelica Balabanoff” di Roma, è elaborato ai sensi di quanto previsto dalla legge 13 luglio 2015, n. 107, recante la “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”;

  • Il piano è stato elaborato dal Collegio dei Docenti sulla base degli indirizzi per le attività della scuola e delle scelte di gestione e di amministrazione definiti dal Dirigente scolastico con proprio atto di indirizzo prot. 2654 del 30 Settembre 2015;
  • Il piano ha ricevuto il parere favorevole del Collegio dei docenti nella seduta del 13 Gennaio 2016;
  • il piano è stato approvato dal Consiglio d’istituto nella seduta del 14 Gennaio 2016 ;
  • Il piano è stato rivisto dal Collegio dei Docenti nella seduta del 5 Ottobre 2016;
  • Il piano è stato approvato, con relative modifiche, dal Consiglio di Istituto nella seduta del 15 Novembre 2016
  • Il piano, dopo l’approvazione, è stato inviato all’USR competente per le verifiche di legge ed in particolare per accertarne la compatibilità con i limiti di organico assegnato;
  • il piano è pubblicato nel portale unico dei dati della scuola.

LE FINALITÀ DEL PIANO DELL’ OFFERTA FORMATIVA

Ispirandosi ai principi della Costituzione, la Scuola intende offrire uguali opportunità a tutti gli alunni, senza differenza di sesso, etnia o religione. Essa intende creare le condizioni per favorire e rimuovere tutti gli ostacoli che possono impedire tale fruizione. Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa, con le sue scelte educative e organizzative ed i suoi criteri di utilizzazione delle risorse, costituisce un impegno dell’intera comunità. La definizione e la realizzazione delle strategie educative e didattiche tengono conto della singolarità e complessità di ogni persona, della sua articolata identità, delle sue aspirazioni e capacità e delle sua fragilità nelle varie fasi di sviluppo e di formazione. Lo studente/la studentessa è posto al centro dell’azione educativa in tutti i suoi aspetti: cognitivi, affettivi, relazionali, corporei, estetici, etici. In questa prospettiva i docenti pensano e realizzano i loro progetti educativi e didattici non per individui astratti, ma per persone che vivono in un tempo e in un ambiente definiti.

ALLEGATI AL PTOF 2016 – 2019:

  1. Curriculo Verticale
  2. Criteri Accoglimento richieste iscrizioni – Fasce di appartenenza;
  3. Criteri Formazioni Classi Primaria e Secondaria;
  4. Regolamento alunni;
  5. Regolamento relativo all’uso dei cellulari e altri dispositivi;
  6. Patto educativo di corresponsabilità educativa - DPR 249/1998 “Statuto delle studentesse e degli studenti” – scuola secondaria;
  7. Regolamento visite guidate e viaggi di istruzione;
  8. Tabella dei criteri di valutazione primaria e secondaria.
FileCreato
Scarica questo file (PTOF 2016 - 2019.pdf)PTOF_2016-201914-06-2017
Scarica questo file (Allegato_H.pdf)Allegato_H.pdf18-11-2016
Scarica questo file (Allegato_G.pdf)Allegato_G.pdf18-11-2016
Scarica questo file (Allegato_F.pdf)Allegato_F.pdf18-11-2016
Scarica questo file (Allegato_E.pdf)Allegato_E.pdf18-11-2016
Scarica questo file (Allegato_D.pdf)Allegato_D.pdf18-11-2016
Scarica questo file (Allegato_C.pdf)Allegato_C.pdf18-11-2016
Scarica questo file (Allegato_B.pdf)Allegato_B.pdf18-11-2016
Scarica questo file (Allegato_A.pdf)Allegato_A.pdf18-11-2016