Contenuto principale

Messaggio di avviso


1

Locandina La CenerentolaMercoledì 11 Maggio 2016 circa 300 alunni della nostra scuola hanno invaso pacificamente il Teatro Argentina per partecipare alla messa in scena de La Cenerentola di Gioacchino Rossini! Lo spettacolo ha concluso festosamente il lavoro di 5 classi della Scuola Primaria e 7 della Scuola Secondaria che nel corso dell’anno scolastico, sotto la guida dei propri insegnanti e di operatori dell’Associazione “Europa Incanto”, hanno imparato i brani dell’opera, alcuni movimenti scenici e coreografici, realizzato i propri abiti e l’attrezzeria di scena. Durante lo spettacolo i giovani cantanti, accompagnati dal vivo dall’ensamble strumentale, hanno “aiutato” sul palcoscenico o dalla platea i protagonisti professionisti.
L’I.C. A. Balabanoff da alcuni anni arricchisce il quadro delle sue proposte progettuali con l’iniziativa che coinvolge gli alunni della scuola primaria e secondaria nella scoperta della musica e dell’opera lirica.
Novità dell'edizione 2015/2016, è stata la sinergia con il Piccolo Coro delle Mani Bianche 173° C.D. Tommaso Silvestri-Magarotto di Roma, che da anni coinvolge nelle sue attività musicali gli alunni sordi e udenti della scuola primaria. Tutti gli studenti, guidati da operatori specializzati, hanno imparato ad eseguire “Una volta c’era un re”, il brano iniziale di La Cenerentola, con la LIS (Lingua Italiana dei Segni) dando vita a una delle manifestazione di Coro di Mani Bianche più grandi del mondo per numero di partecipanti! Entusiasmo tra i cantanti in erba, genitori ed insegnanti e la promessa di ritrovarsi il prossimo anno ancora all’Argentina per eseguire "Il Flauto Magico" di W. A. Mozart!

Articolo da La Repubblica ROMA.it del 24 maggio 2016

1
1

AIUOLE MIGRANTI alla Scuola Angelica Balabanoff – Tappa#1- 12 maggio 2016 329

Il viaggio della Scuola Angelica Balabanoff di Roma nel progetto ‘Un solo mondo, un solo futuro’ procede a gonfie vele. Lo raccontiamo in cinque tappe. Eccovi la prima. L’incipit.

  • Roma, 24 febbraio 2016 - Qui comincia l’avventura …La nostra scuola abbraccia Un solo mondo, un solo futuro grazie alla presentazione giocata del progetto di AIFO curata da Valentina Pescetti, antropologa, prima ludopedagogista italiana e ortoterapista. Saliamo sul barcone in 200, tra allieve, allievi e proff. : una valigia, un saluto, un orizzonte, una direzione.
  • Nel teatro dell’Angelica Balabanoff di Roma – offerto dalla sua presidenza in occasione dell’evento di presentazione– scorrono i temi del progetto come possibili approdi di percorsi di conoscenza e approfondimenti esperienziali futuri:
    • a cosa serve la biodiversità?
    • a cosa ci è servito essere diversi?
    • da dove viene ciò che mangiamo quali storie ci sono dietro i cibi?
    • chi affama il mondo?
    • e se coltivassimo aiuole migranti?
1
1

Chitarra lezione concertoMercoledì 13 Aprile 2016 si è svolta, presso la Scuola Secondaria di Via Scalarini, la lezione-concerto di chitarra:  "La Chitarra, Storia ed evoluzione dello strumento, dall'antichità alla musica moderna, attraverso la sua letteratura musicale".
Il concerto si è svolto alle ore 10 nel teatro della scuola. Hanno partecipato le alunne e gli alunni del corso di chitarra del nostro Istituto Comprensivo ad indirizzo musicale.
Nel concerto è stata utilmente ripercorsa, in forma di lezione-concerto, la storia dello strumento, con cenni e raffronti con la storia della musica dal periodo barocco alla musica moderna.
Le alunne e gli alunni, diretti dal prof. Franco Capri, si sono esibiti sia da soli che in brani di musica d'insieme.

1
1

Era composta dalle alunne e dagli alunni della classe II E della Scuola Secondaria Balabanoff, diretti dalla prof.ssa Anna Carocci: il 14 dicembre 2015 ha eseguito un piccolo repertorio di musiche della tradizione natalizia, allietando i passanti nelle strade del quartiere.

Abitare a Roma.net

 

 

1
1

02 EMPonti
ENRICO MATTEO PONTI

Mercoledì 09 Dicembre 2015, alle ore 10.00, gli alunni delle classi I E, I F e I G della Scuola Secondaria di Via Scalarini hanno incontrato nel teatro della scuola il poeta-scrittore Enrico Matteo Ponti.

Il bambino che non gioca non è un bambino, ma l'adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che ha dentro di sé. (Pablo Neruda)

1
1

giochi autunno 2015Anche quest'anno alunne ed alunni delle classi delle nostre Scuole Secondarie hanno partecipato alla fase di Istituto dei Giochi d'autunno di Matematica, manifestazione organizzata dall'Università Bocconi di Milano, le cui premiazioni si sono tenute nell'ambito della Settimana dello Studente. Alunne ed alunni delle categorie C1 (Classi Prime e Seconde della Scuola Secondaria di 1° grado) e C2 (classi Terze della Scuola Secondaria di 1° grado) parteciperanno alle semifinali locali dei Giochi Internazionali di Giochi Matematici 2016.

I nostri campioni di Matematica sono:
  • per la cat. C1: Angelica Mariani, Alessandro Amadore e Filippo Gesmini;
  • per la cat. C2: Simone Santonati, Mattia Molinari e Claudio Basili.
1
1

2014 2015 Y31 TraviataLa nostra Scuola ha partecipato con le classi della Scuola Secondaria 1E - 1F - 2E - 3G Scalarini e 1D - 2D Balabanoff, coordinati dalle proff.sse Anna Carocci e Paola Lotti, al "Progetto di avvicinamento all’opera lirica per gli studenti della scuola dell’obbligo" svolto in collaborazione con l'Associazione Europa InCanto presso ilTeatro Argentina di Roma, che ha visto la rappresentazione de "La Traviata" di Giuseppe Verdi.
Il progetto didattico Scuola InCanto consiste in seminari, incontri e laboratori per studenti e docenti, studiati e progettati per scoprire e conoscere vita, opere, curiosità, personaggi, trama e arie del grande capolavoro operistico verdiano. Nel corso dell'anno scolastico gli alunni, con l'indispensabile aiuto della prof.ssa Dolce, hanno provveduto alla realizzazione di elementi scenografici e dei costumi utilizzati durante lo spettacolo e soprattutto hanno imparato  a cantare alcuni brani selezionati dalla celebre opera che sono stati poi eseguiti coralmente nel momento conclusivo del percorso: lo spettacolo lirico del 18 Maggio presso il teatro Argentina, dove è stata messa in scena, in una versione adattata al progetto, una rappresentazione dell’opera prescelta alla presenza di un folto pubblico di genitori entusiasti dell'occasione di fruizione collettiva e condivisione dell’esperienza maturata.

1
1

scuola differenzaDopo il 21 novembre 2014 il progetto "La scuola fa la differenza", organizzato dalle elette del IV Municipio, prosegue con una MOSTRA ITINERANTE che, inaugurata il 9 marzo 2015 presso la sede centrale del nostro Istituto e riallestita dalla settimana successiva nella sede di via Scalarini, proseguirà nelle scuole che hanno aderito, per chiudersi all'Istituto Comprensivo Via N. M. Nicolai, nel plesso della scuola secondaria di Via Tino Buazzelli. Il 31-03-2015 la Consigliera del IV Municipio Stefania Esposito ha consegnato una targa ricordo alla classe III F della Scuola Secondaria di via Scalarini per il progetto "La Scuola fa la differenza". Un lungo viaggio per dare avvio ad un percorso di riflessione da parte delle scuole sul tema del genere, del diritto delle donne, del femminicidio, attraverso i lavori che i ragazzi e le ragazze della nostra scuola, della Santi, della Gandhi e della Nicolai hanno realizzato in occasione della giornata contro la violenza sulle donne.

Referente: prof.ssa Tina Nastasi

1
1

lotte dann trevesGiovedì 26 febbraio 2015, nel teatro della Scuola Secondaria Balabanoff, le classi III B, III C e III E della Scuola Secondaria del nostro Istituto hanno vissuto una giornata speciale incontrando la signora Lotte Dann Treves, una donna di 102 anni, dolce ed energica, che ha raccontato attraverso la storia di un secolo il suo vissuto personale. Ha parlato di sé con spontaneità, semplicità e lucida ironia, coinvolgendo ed emozionando tutti. Una lezione di storia, dalla viva voce di chi la storia l’ha vissuta, che sarà difficile dimenticare.

1
1
ottimomassimoLibreria itinerante per bambini e ragazzi
 
Nei giorni 11, 12 e 13 Novembre 2014 quasi tutte le classi della Scuola Primaria Balabanoff hanno partecipato al laboratorio di lettura proposto da Deborah e Tiziana, le libraie della Biblioteca itinerante per bambini e ragazzi "Ottimomassimo".
Nel corso del laboratorio di lettura gli alunni sono diventati protagonisti del racconto interpretandone i personaggi.
Al termine del divertente laboratorio ogni bambino ha costruito e colorato il proprio drago che, poi, ha portato a casa.
 
1
1

Anche quest'anno la nostra Scuola ha partecipato con le classi della Scuola Secondaria 1E - 1F - 2E - 2F Scalarini e 1D Balabanoff, coordinati dalla prof.ssa Paola Lotti, al "Progetto di avvicinamento all’opera lirica per gli studenti della scuola dell’obbligo" svolto in collaborazione con l'Associazione Europa InCanto presso il Teatro Valle di Roma, che ha visto la rappresentazione de "Il Barbiere di Siviglia" di Gioacchino Rossini. Il progetto didattico Scuola InCanto consiste in seminari, incontri e laboratori per studenti e docenti, studiati e progettati per scoprire e conoscere vita, opere, curiosità, personaggi, trama e arie del grande capolavoro operistico "Il Barbiere di Siviglia". Nel corso di questi appuntamenti si imparano a cantare alcuni brani selezionati dalla celebre opera rossiniana, i quali verranno poi eseguiti coralmente nel momento conclusivo del percorso: lo spettacolo lirico, occasione di fruizione collettiva e condivisione dell’esperienza maturata.

Le fasi principali in cui si è articolato il progetto:

  • seminari, incontri e laboratori per studenti e docenti;
  • i ragazzi hanno provveduto alla realizzazione di elementi scenografici e dei costumi utilizzati durante lo spettacolo;
  • studio e prove dei brani dell'opera;
  • spettacolo finale mercoledì 14 maggio 2014 che ha riunito i ragazzi e gli insegnanti al Teatro Valle, dove è stata messa in scena, in una versione adattata al progetto, una rappresentazione dell’opera prescelta.
1
1

gbordi puzzologbordi isola feliceNel pomeriggio di venerdì 07 marzo 2014 gli alunni delle classi Seconde sezz. A, B e C e della classe Terza sez. A della Scuola Primaria hanno incontrato nel Teatro "Teresa Romoli" della Scuola lo scrittore di libri per ragazzi Giuseppe Bordi, autore di alcuni libri che i ragazzi stanno leggendo. L'incontro è iniziato con una sorta di brillante monologo dello scrittore, nel corso del quale ha parlato di se stesso, da quando ancora bambino che non sapeva ancora scrivere già diceva che sarebbe diventato uno "scrittore", ad oggi.
Giuseppe Bordi ha esortato gli alunni a studiare, ad impegnarsi per difendere la natura e ad accogliere tutte le "diversità" in modo positivo, come occasione di fare nuove conoscenze, come momento di crescita.
Al termine di questa prima fase lo scrittore ha risposto alle tantissime domande poste dagli alunni, sia sulla vita che, soprattutto, su come sono nati i suoi libri e i personaggi che li popolano, soprattutto quelli del libro "Puzzolo e la discarica abusiva" letto dagli alunni delle classi Seconde e del libro "L'isola felice" letto dagli alunni della classe Terza. Al termine dell'incontro, durato poco più di due ore, Giuseppe Bordi ha autografato i libri di tutti gli alunni presenti.

1
1

valori sport
Referente: inss. Annabella CINTI e Iris BRUNO
Nel mese di Gennaio 2014 si è svolto nel teatro della scuola secondaria Balabnoff un incontro con la campionessa italiana di corsa ad ostacoli Marzia Caravelli nell'ambito del progetto "I valori dello sport"a cui hanno partecipato tutti gli alunni delle classi prime delle scuole secondarie del nostro Istituto.

Nel corso dell'incontro Marzia Caravelli ha parlato del suo impegno agonistico e del suo percorso di studio, rispondendo alle numerose domande dei ragazzi

1
1

concerto nataleIl Concerto di natale 2013, dopo l'esibizione del coro, delle chitarre dei vari gruppi classe della scuola secondaria di primo grado, si è concluso con il prof. Franco Capri che ha diretto l'orchestra dell'Istituto nell'esecuzione di un brano arrangiato dal prof. Luigi Marinaro.

1
1

logo teatrooperaAnche quest'anno la nostra Scuola ha partecipato con le classi della Scuola Secondaria 1C - 1D - 2C - 2D Balabanoff e 1F - 2F Scalarini al Progetto di laboratorio didattico "La Scuola all'Opera" promosso dal Teatro dell'Opera di Roma, che ha visto la rappresentazione de "Il flauto Magico" di Wolfgang Amadeus Mozart. Il progetto ha l'obiettivo di trasmettere ai ragazzi l’educazione alla cultura, all’arte, alla lirica e alla danza, patrimonio storico della nostra Nazione, cominciando dalla scuola, come luogo primo e naturale dell’educazione e della formazione dei giovani. L'attività è stata realizzata con il contributo operativo della Sezione Didattica del Teatro dell’Opera di Roma e patrocinata dalla Sezione italiana dell'Unesco.

1
1

lagerMercoledì 16 novembre 2011, nel Teatro "Teresa Romoli" della Scuola Primaria, si è svolto un incontro tra gli alunni delle tre Classi Quinte della scuola e il Sig. Giuseppe Di Porto, uno degli ultimi sopravvissuti ai campi di concentramento e di sterminio nazisti ancora viventi. Il Sig. Di Porto, accompagnato dalla figlia Leda, ha raccontato ad un auditorio particolarmente attento, la storia della sua vita di ebreo (leggi razziali), di catturato ed avviato su un treno piombato ad Auschwitz, di prigioniero nel campo di Monowitz, delle difficoltà incontrate dopo essere tornato alla libertà, ed ha risposto alle numerose ed interessanti domande poste dagli alunni sui momenti più significativi e toccanti del suo racconto.

1
1

torta in cieloL'Accademia Italiana del Flauto e l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia presentano Domenica 6 Novembre 2011 ore 11.00 all'Auditorium Parco della Musica Sala Santa Cecilia

  • alle ore 11: introduzione all'ascolto
  • ore 12: concerto

LA TORTA IN CIELO: la più bella storia di Gianni Rodari raccontata dalla voce brillante di Galatea Ranziuna, storia di straordinaria periferia ispirata al testo omonimo di Gianni Rodari.
Un giorno di tanti anni fa il quartiere romano del Trullo viene messo in subbuglio dalla presenza di un enorme, misterioso oggetto circolare che si staglia nel cielo. A prima vista sembrerebbe un'enorme torta variopinta. Forse anche a una seconda. Gli adulti pensano invece a un'invasione di extraterrestri, scomodando esercito, polizia, scienziati e ricercatori. Anna e Rita però, i figli del vigile del quartiere, non sono dello stesso avviso e per provare a vederci chiaro si gettano a capofitto in un'avventura dal dolce finale. Lo spettacolo si è svolto nell'ambito della manifestazione Flautissimo, organizzata dall'Accademia Italiana del Flauto.

1